Il Ministero della salute ne ha richiamato un lotto di bottiglie di acqua San Benedetto, perché il consumo potrebbe essere pericoloso per la salute umana.

Bottiglie di acqua San Benedetto ritirata a causa della presenza consistente di idrocarburi.

Il lotto oggetto di richiamo infatti, secondo la nota del Ministero, contiene un’elevata prevalenza di xilene, trimetilbenzene, toluene ed etilbenzene.

San Benedetto S.p.A. comunica di aver attivato la procedura di ritiro e richiamo di un lotto 23LB8137E di acqua minerale naturale a marchio “San Benedetto” – Fonte Primavera, sorgente in comune di Popoli (PE) nel formato da 0,5 L PET Naturale, imbottigliato presso lo stabilimento Gran Guizza.

La decisione è stata presa a seguito dei campionamenti svolti dall’autorità sanitaria di competenza su alcune bottiglie prelevate presso un distributore automatico di bevande refrigerate che hanno rilevato una non conformità dovuta al superamento dei limiti per contaminanti idrocarburici aromatici.

Bottiglie di acqua San Benedetto: il lotto ritirato

La Società ha provveduto al ritiro di tutte le bottiglie di acqua minerale del lotto 23LB8137E, con data di scadenza 16/11/2019.

Una serie di campionamenti svolti dall’autorità sanitaria di competenza su alcune bottiglie prelevate presso un distributore automatico di bevande refrigerate hanno rilevato una non conformità dell’acqua, a causa del superamento dei limiti per contaminanti idrocarburici aromatici.

La società ha quindi disposto l’immediato ritiro di tutte le bottiglie di acqua minerale contraddistinte da quel numero di lotto.

San Benedetto ha sottolineato che il ritiro riguarda solo il lotto richiamato e sta collaborando con le Autorità competenti per accertare la causa della presenza di idrocarburi aromatici nell’acqua.

Bottiglie di acqua San Benedetto ritirata: indicazioni

Se di recente avete acquistato questo tipo di acqua, nel formato da 0,5 L, evitate di consumarla e riportatela indietro per ottenere un cambio o un rimborso.

La Società sta collaborando con le Autorità competenti per l’accertamento delle eventuali cause e la risoluzione della problematica. Si specifica, inoltre, che gli impianti ove la Fonte Primavera è captata e imbottigliata sono progettati, realizzati, collaudati e controllati in conformità agli standard di qualità più stringenti previsti dalle normative e adottati dal Gruppo San Benedetto.

L’acqua prelevata dagli impianti Casa dell’Acqua è pura, analizzata e controllata, grazie alle analisi effettuate sui campioni e sulla presenza di microfiltri, che garantiscono la qualità dell’acqua naturale, senza compromettere la presenza di principi fondamentali.

 

 

 

 

 

 

 

La Società dichiara, infine,  di aver attuato tutte le azioni volte alla tutela della salute dei consumatori come il ritiro/richiamo del prodotto finito, la contestuale comunicazione alle autorità sanitarie e la verifica delle condizioni di stoccaggio dei propri prodotti.

Per Acqua Minerale San Benedetto la sicurezza dei propri consumatori è da sempre la priorità assoluta.

Condividi:

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *