Impianti acqua self

Gli impianti acqua self-service o Casa dell’Acqua trasformano l’acqua “pesante” in acqua “leggera”.

Impianti acqua self permettono di bere acqua depurata, ideale anche per tutti gli altri usi alimentari.

L’acqua è un nutriente importante, che permette all’organismo di rimanere in vita e svolgere molte funzioni fondamentali al benessere degli esseri umani. L’acqua è responsabile della termoregolazione, della rimozione delle scorie metaboliche e contribuisce al processo digestivo.

Quando si sceglie l’acqua potabile è sempre buona norma valutare il residuo fisso. Se è basso (soprattutto la quantità di sodio) la diuresi è facilitata, se, invece, è alto, l’effetto diuretico sarà inferiore e potrebbe favorire la comparsa di calcoli renali.

LEGGI ANCHE: Acqua dentro e fuori: perché è importante assumere la giusta quantità di acqua

I minerali presenti nell’acqua sono inorganici, peché non possono entrare nelle cellule umane, e restano all’esterno, ostruendo il passaggio delle sostanze utili alla vita della cellula. Essi sono cadmio, potassio, magnesio, carbonato di calcio, sodio e ferro.

Consulta le analisi effettuate sui campioni di acqua potabile prelevati dagli impianti Casa dell’Acqua Tecnofonte.

I sali minerali sono, però, utilissimi alla sopravvivenza dell’uomo, ma soltanto quelli organici hanno un effetto benefico e sono, per la maggior parte, contenuiti nei cereali, nella frutta, nelle verdure e nei prodotti animali e loro derivati.

Gli impianti acqua self o Casa dell’Acqua hanno all’interno un sistema di purificazione avanzato di ultima generazione, che calibrano la quantità di sali minerali disciolti nell’acqua in base alle nromative vigenti indicate dal Ministero della Sanità.

Sodio, potassio, magnesio e calcio, come tutti gli ingredienti, se assunti in quantità sbagliate, possono portare diverse controindicazioni.

Molte malattie vengono contratte, consumando acqua e cibi contaminati. Per esempio, la malattia che si contrae spesso all’estero è la diarrea del viaggiatore, soprattutto dove le condizioni igieniche sono carenti.

Il Ministero della Sanità ha approvato le apparecchiature per produrre acqua purificata, che, oltre a garantire che sia depurata da cloro, derivati e ruggine, mettono in atto dei processi che rendono l’acqua di qualità.

I distributori di acqua alla spina o Casa dell’Acqua permettono di rispettare l’ambiente e la salute dell’uomo: meno plastica, meno inquinamento da trasporti su camion e più soldi nelle tasche dei cittadini.

 

Condividi:

Add Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *